Ambiente gasato, calciatori galvanizzati, alcuni infortunati in pieno recupero: sono questi elementi che fanno ben sperare per il futuro biancazzurro.
Il ritorno alla vittoria, la conquista del secondo posto in classifica hanno tonificato lo spogliatoio, che da alcuni giorni ha ripreso la preparazione in previsione della trasferta con l’Alba Alcamo.
Non bisogna sottovalutare questa sfida del “Catella”, ed un segnale importante è arrivato domenica scorsa, con il primo punto stagionale conquistato dalla compagine alcamese del tecnico Galeoto, sul campo del forte Geraci.
Praticamente la squadra bianconera, dopo sei sconfitte consecutive ha conquistato il primo punto in classifica.
Si tratta di una squadra di ragazzi, che in questa ultima settimana si è arricchita dell’arrivo di alcuni senior. In porta è arrivato l’esperto Alessandro Bevilacqua, mentre in avanti l’attaccante marocchino Fahd El Bahja, entrambi provenienti dal Marsala 1912.
Ma il semplice fatto che l’Alcamo sia uscito dal rettangolo di gioco senza subire gol, è un forte segnale.
Quello visto domenica scorsa è stato un Akragas che i tifosi hanno sempre sognato. In questa settimana si prevede il recupero di qualche infortunato.
Infine, il tecnico Corrado Mutolo dovrà stare fuori per un paio di giornate.
Lo ha deciso il Giudice Sportivo in seguito all’allontanamento dalla panchina di domenica scorsa, nel corso della gara interna con la Cephaledium.
Praticamente salterà, sia la gara esterna con l’Alcamo che quella successiva con la Pro Favara. Anche il difensore David Biancola, espulso con la Cephaledium, salterà, fortunatamente, la sola trasferta di Alcamo.