Akragas forza 4, conquista vittoria e primato in Eccellenza.

È un Akragas a trazione anteriore, con ben 4 attaccanti di ruolo schierati contemporaneamente, più un quinto, Lavardera, nell’inedito ruolo di terzino sinistro, quello che affronta un modesto Casteltermini, nel match di recupero della 7^ giornata del campionato di Eccellenza.

I biancazzurri passano subito in vantaggio al 3° minuto grazie al tap-in vincente di Lukas Corner, che da due passi non può sbagliare. Lo svedese raccoglie la sfera che dopo il tiro a botta sicura di Giuffrida si stampa sul palo. Al 9° ci prova Tuniz a colpire di testa su calcio di punizione battuto ancora da Giuffrida tra i più pericolosi e positivi del match. Al 29° Costantino va vicino al raddoppio con un tiro al volo finito fuori dopo un uno due spettacolare con Lavardera. Immediatamente dopo Silvano dopo aver superato un difensore da posizione leggermente defilata batte con un sinistro potente da dentro l’area di rigore granata ed infila inesorabilmente De Miere per la seconda volta. Al 32esimo ancora Giuffrida, davvero in grande forma va due volte vicino al gol del 3-0, prima anticipando sul tempo il compagno di reparto Silvano e poi calciando successivamente sul finire dell’azione il pallone che termina di poco fuori. A 5 minuti dal termine è Costatino che tenta la via del gol dal limite dell’area di rigore ospite ma stavolta De Miere è superbo e con una gran parata alla sua sinistra mette in angolo.

Nella ripresa, dopo nemmeno 30 secondi di gioco l’Akragas va di nuovo in rete con il suo bomber il numero 9 Silvano. Al 53° è Leonardi che ancora una volta mette in mostra le sue eccellenti qualità con un’azione personale che si concretizza con il gol che vale il 4 a 0 per i giganti. Al 60° Giuffrida, ancora lui, con un tiro dal limite da posizione impossibile. De Miere ancora una volta sfodera una grande parata plastica e mette in angolo. Un minuto è capitan Peppe Gambino, entrato al 55° a mettere la sua firma in questo match, ma non è fortunato e la sua conclusione termina fuori di pochissimo. Al 71° ancora Gambino, il suo destro viene messo in angolo dal portiere ospite. Al 77° ci prova il nuovo entrato Taormina dopo un’azione tambureggiante sull’out di destra, si sistema la sfera a dal limite lascia partire una bordata che si stampa sulla traversa. Altri 2 minuti di gioco ed il centrocampista classe 2003, ci riprova con un tiro dai 25 metri che De Miere respinge. Sulla ribattuta, manco a dirlo si avventa il sempre presente Giuffrida che però non riesce a segnare la rete del 5 a 0.

Akragas che dopo questa vittoria sale in testa alla classifica di eccellenza con 16 punti in coabitazione con Canicattì e Mazarese. Intanto a Marineo si è giocato il recupero tra la formazione locale e l’Enna che si aggiudica il match per 2-0. Formazione gialloverde che con questi 3 punti sale a quota 10 ad un punto proprio dei palermitani odierni avversari.

Akragas (4-2-4). Di Carlo; Baio (90° Yoboua), Cipolla, Tuniz, Lavardera; Maiorano (57° Treppiedi), Costantino (67° Taormina); Giuffrida, Lukas Corner, Silvano (50° Prestia), Leonardi (55° Gambino). All. G. Anastasi (Dome, Ferrigno, Piyuka, Biancola).

Casteltermini (5-3-2). Demiere; Vaccaro, Valenti, La Cognata, Di Benedetto, Antinoro; Sylla, La Rocca, Bucceri; Cherif, Couty. All. La Bianca (Incorvaia, Cannizzaro, Tagliarino, Montana, Avignone, Agnello, Termini).

Arbitro. Giuseppe Asero di Marsala; coadiuvato da Francesco Conti di Enna e da Vincenzo Settipani di Marsala.

Reti. 3° Lukas Corner (A); 29° Silvano (A); 46° Silvano (A); 54° Leonardi (A).

Ammoniti. Leonardi, Lukas Corner, Cipolla (A); Di Benedetto, Cherif (C).

Angoli. 6-0

 

Articolo precedenteParmonval, Marco Aprile sostituisce Giuseppe Rinaudo in panchina
Articolo successivoTerza Categoria Agrigento, seconda giornata. Nessuna a punteggio pieno