Oramai la stagione di Eccellenza girone A è alle porte. Infatti, mercoledì scorso nella sede della Figc di Palermo,  è stato presentato il calendario, che vedrà l’Akragas debuttare all’Esseneto  (domenica menodi settembre a porte chiuse) con la Folgore di Castelvetrano. Una gara che rievoca grandi battaglie del passato, per i trascorsi che sono intercorsi tra le due squadre che hanno militato in categorie superiori.  Ma non ci sarà tempo per rilassarsi perché arriva subito il primo derby stagionale.
Sulla strada biancazzurra, infatti, si registra lo scontro con il Casteltermini di Pino La Bianca. In poche parole, tre gare in appena tre settimane.   L’Akragas tornerà a giocare in casa nella terza di campionato contro il Marsala. Poi la domenica successiva la trasferta sul campo del Monreale. Alla quinta giornata, l’undici di Francesco Di Gaetano ospiterà la Sancataldese. Trasferta nel palermitano, alla sesta giornata, per sfidare il Cus Palermo.

La domenica successiva turno casalingo per capitan Gambino e compagni contro il Castellammare Calcio. Poi l’Akragas sarà attesa da due derby di fila, il primo (ottava giornata) sul campo dello Sciacca e il secondo (nona giornata) allo stadio Esseneto di Agrigento contro la Pro Favara. Poi la visita al forte Mazara per la decima giornata di campionato.
Sarà il Don Carlo Misilmeri, invece, l’avversario che l’Akragas affronterà in casa all’undicesima giornata. Per la quartultima del girone di andata, i biancoazzurri saranno di scena a Caltanissetta contro la Nissa.
Poi due match consecutivi allo stadio Esseneto contro la Parmonval (13esima giornata) e contro il Canicattì, derby agrigentino della 14esima e penultima giornata del girone di andata. Al giro di boa, l’Akragas sfiderà fuori casa i palermitani dell’Oratorio San Ciro e Giorgio di Marineo.