Il presidente Alessi con Rigoli in sala stampa

conferenza stampa rigoli e alessi

Il Presidente: “Il merito è di tutti”

E’ raggiante di gioia Silvio Alessi, presidente dell’Akragas, raggiunto telefonicamente dopo la partita vinta a Vibo Valentia per cinque a zero.
“Ero convinto che l’Akragas avrebbe fatto una grande partita – ha detto Alessi -. Sono contento e soddisfatto perché vuol dire che il grande lavoro che tutta la società sta svolgendo, viene premiato con questi risultati.
Il filotto di vittorie continua, il merito è di tutti quelli che lavorano con grande dedizione per questi colori e per questa maglia.
La città e i tifosi meritano questo primato, il campionato è lungo e dovremo affrontare partite difficili. Ci sono squadre ben attrezzate che si rafforzeranno con il calciomercato. Teniamo ancora i piedi per terra.
Sono sempre stato convinto che la Gioiese è una grande squadra e lo ha dimostrato nelle due occasioni in cui l’abbiamo incontrata. Ci aspettiamo che la città ci abbracci e che stia accanto a noi. Più avanti andiamo, siamo convinti che il pubblico risponderà alla grande. Spero che domenica l’Esseneto sia gremito dai tifosi. L’uomo squadra è tutto lo staff, uno su tutti è sicuramente mister Pino Rigoli” ha concluso Alessi.

Il Mister commosso: “Ci manca una grande persona”

“Siamo contenti di questa vittoria, penso che abbiamo fatto un grande risultato – ha dichiarato Pino Rigoli -. Non era semplice venire su questo campo e vincere la partita che nascondeva tante insidie. Si è visto subito l’approccio che la squadra ha avuto con la partita. Tutti i ragazzi hanno fatto una grande gara, poteva sembrare una cosa facile. Abbiamo dei grandi uomini oltre che grandi calciatori. non era facile fare quello che abbiamo fatto oggi.
Oggi siamo primi in classifica ma conta poco. ci fa piacere perché ripaghiamo i sacrifici che stanno facendo tutti, il mio staff in primis che rappresentano più del mio 50%. Io sono esigente, esagero in molte cose. Non dico che siamo una macchina perfetta ma penso che abbiamo una buona organizzazione sotto tutti i punti di vista.
Ci godiamo questo momento, sappiamo che è dura, non ci tiriamo indietro. E’ un campionato difficile ma avviamo una città che ci può dare una grande mano d’aiuto. Speriamo di riempire questo stadio per fare vivere grandi momenti per tutti”.
Sono lusingato da quello che dice il presidente. Non possiamo gioire come vogliamo perché ci manca una grande persona – dice Rigoli emozionato pensando a Giovanni Alessi, recentemente scomparso-, abbiamo creato un grande connubio e andiamo avanti nella speranza di fare cose importante. E’ giusto sognare ma non dobbiamo fare voli pindarici e mantenere un grande equilibrio” conclude il mister.