Arriva la conferma del Giudice Sportivo su Andrea De Rossi, che dovrà scontare una giornata di squalifica per somma d’ammonizioni. Il suo posto è in ballottaggio tra Terminiello e Napoli, con buone possibilità per il primo. Ed ad una gara dal giro di boa, si apre la lotta per la conquista del platonico titolo di Campione d’Inverno. Akragas e Torrecuso, a pari punti, sono pronti a tagliare il traguardo dei 38 punti, ma ci sono di mezzo avversari temibili ed imprevedibili. La compagine biancazzurra ha il vantaggio di giocare in casa con il Rende, mentre la squadra beneventana se la vedrà in campo avverso con il Roccella. Si tratta di un doppio scontro con due calabre, che sinora, hanno disputato un buon campionato. Alla finestra l’Agropoli di Rigoli che dovrebbe fare punti sul campo del Noto ed il Neapolis, impegnato nel derby casalingo con la Frattese. Oramai tutto sembra deciso dagli scontri diretti, ed il campionato si decide attraverso i risultati che verranno fuori. Intanto, i tifosi biancazzurri si stanno preparando per accogliere nel migliore dei modi, il ritorno della propria squadra allo stadio Esseneto, per spingerla sempre più in alto. Vincere con il Rende è importante, anche in prospettiva del prossimo match casalingo con l’Agropoli. Intanto, alla ripresa della preparazione, unici assenti: l’attaccante Dezai per l’influenza, e Alessandro Bonaffini che sta completando il lavoro di recupero. Entrambi ritorneranno in campo martedì prossimo.

Vincenzo Feola ha fatto svolgere una doppia seduta di allenamento, malgrado la giornata piovosa. Grossi sacrifici per i calciatori akragantini , che non intendono mollare più di tanto, e lunedì pomeriggio, niente riposo, ma proseguimento della preparazione. Martedì, invece, si giocherà un’amichevole ad Aragona, contro la locale squadra allenata da Pino La Bianca, un ex che incontrerà ben volentieri l’attuale capolista akragantina. Tra l’altro di recente, il club aragonese ha ingaggiato elementi che, in un recente passato, hanno militato in categorie superiori come: Salvatore Lo Bianco, Marco Di Piazza, Gioacchino Privitera, Arnaud Kouyo, Adriano Agnello, Alessandro Rapisarda, Giovanni Ferrara, Gabriel Spina e Angelo Sacco. Un buon test per l’Akragas, in previsione del match importantissimo, di domenica prossima, contro il Rende.