Sabato prossimo, la Berretti dell’Akragas di Mauro Miccichè sarà impegnata fuori casa con il forte Catania, che ha due punti in più della compagine dei templi ma con due gare in meno disputate.
Si tratta di una sorta di prova del nome, e contro un avversario che mira a riprendere quota verso le alte sfere della classifica. Per questa trasferta, Mauro Miccichè, dopo la cocente sconfitta interna di misura con il Catanzaro, potrà disporre di una rosa abbastanza completa.
Stesso discorso vale per la compagine etnea, ma con la differenza che ha battuto al “Celeste” il Messina. Un derby tanto atteso che preannuncia battaglia.

E mentre scende in campo la Berretti, le altre due formazioni Giovanili tirato un po’ il fiato. L’under 17, Allievi Nazionali di mister Gaetano Rizzo, nell’ultima gara interna, giocata sul neutro di Campofranco, ha pareggiato a suon di gol con i parigrado del Catanzaro. 3 – 3 il risultato finale, ma poteva essere più cospicuo se i giovani biancazzurro non avessero sbagliato l’impossibile. Rimane la soddisfazione di essersi misurato a testa alta contro una squadra forte in ogni reparto. Gli “Allievi” ritorneranno in campo ad Ischia il prossimo 13 dicembre. Poi ci sarà la pausa natalizia e si riprenderà il 10 gennaio del prossimo anno sul campo del Martina Franca.

Infine i “Giovanissimi” Under 15, che ritornerà in campo il prossimo 13 dicembre. I ragazzini di Giuseppe Vigneri saranno ospiti del Crotone, che non certo bisogno di grosse presentazioni. La squadra maggiore milita nel campionato cadetto. Si tratta dell’ultima gara dell’anno che poi riprenderà il prossimo 10 gennaio 201