Ritorna, dopo un paio d’anni,  il  7° Autoslalom Città di Cammarata e San Giovanni nel suggestivo comprensorio dei Monti Sicani, Il via è in programma tra sabato 23 e domenica 24 novembre prossimi.
L’ultima volta nel 2017, si impose il marsalese Claudio Bologna, con la monoposto Gloria C8F Evo Suzuki.
Il coordinamento è stato affidato ad  Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario, Roberto ed Alice Cirrito e la collaborazione di Matteo Cuccia e Michela Merlino, in stretta sinergia con la Muxaro Corse di Sant’Angelo Muxaro,  retta da Francesco Vullo.
Il programma prevede: sabato 23 novembre, si inizierà con le verifiche sportive e tecniche per i concorrenti e le rispettive auto da corsa allestite dalle 15.00 alle 19.30 negli spazi interni all’Hula Hoop Living Room, in Largo Nazareno e nell’attigua piazza Purrello (ancora nelle vicinanze del Largo Nazareno), a San Giovanni Gemini.
Domenica 24 novembre, il 7° Autoslalom Città di Cammarata e San Giovanni Gemini entrerà nel vivo con l’accensione del semaforo verde per la prima tra le due manche di competizione su cui è articolata la gara (precedute da una salita di ricognizione), diretta dal siracusano Manlio Mancuso.
Il percorso di gara è della lunghezza di quasi 3 chilometri, 2,990 km.
Il nastro d’asfalto interessato dalla corsa automobilistica si snoda lungo la strada provinciale nr. 24 che unisce San Giovanni Gemini a Cammarata, dal km 1+400 (poco dopo la stazione ferroviaria), fino al km 4+390. Dodici le postazioni di rallentamento con birilli per i concorrenti, mentre la distanza tra le singole file di birilli è di 11 metri.