Dopo tantissime vittorie consecutive in campionato, s’inceppa la capolista Aragona, contro un avversario ostico e combattivo.
Si tratta del Bivona del tecnico Franco Colombo, vecchia conoscenza dei tifosi siciliani per un glorioso passato da goleador.
Una gara, che si è mostrata subito impegnativa per i ragazzi di Peppe Bennardo, che riusciva a passare in vantaggio su calcio di rigore trasformato dallo specialista Severino.
Ma la gioia dura poco, perché Ignazio Mortellaro, riesce a segnare la rete del pareggio, che verrà difeso sino al novantesimo.
In classifica generale cambia poco, ma il vantaggio sull’immediata inseguitrice (Real Licata) si riduce a cinque, e domenica ci sarà lo scontro diretto al “Saporito” Real Licata-Aragona, una gara che promette scintille

Sciacca Soccer – Cianciana   0 – 10
Aragona – Bivona  1 – 1
Athena – Gattopardo  1 – 4
Real Canicattì – Real Licata  1 – 3
Ribera – Montallegro  2 – 0
Riposa: Burgio

Aragona p. 31,
Real Licata p. 26,
Cianciana p. 25,
Ribera p. 22,
Real Canicattì p. 21,
Gattopardo Palma p. 17,
Montallegro e Bivona p. 15, Burgio p. 10,
Athena p. 7,
Sciacca Soccer p. 5.

Il prossimo turno:
Bivona – Ribera,
Burgio – Sciacca Soccer,
Cianciana – Real Canicattì,
Montallegro – Athena
Real Licata – Aragona.
Riposa il Gattopardo Palma.