Al comunale ”Barone Musso” di Villafranca Sicula , è andata in scena l’anticipo dell’ottava giornata del campionato di Terza Categoria girone di Agrigento;

La squadra di casa, il Burgio Sport di mister Miceli, ha ospitato gli amici dell’Atletico Licata guidati da mister Profumo.

In classifica le due squadre sono distanti tra loro, con il Burgio in piena zona play off, e vittorioso in tutte le gare interne, mentre l’Atletico Licata in fondo alla classifica con 1 solo punto, in cerca della sua prima vittoria.

La partita inizia subito con il Burgio aggressivo e in costante fase offensiva, a cercare di sbloccare la gara.

Al 10′ ci prova Perricone con un incornata di testa che termina di un soffio alta a portiere ormai battuto. Un altra incursione del Burgio termina con un tiro di poco fuori.

E’ il preludio al gol, che arriva al 20esimo del primo tempo, quando su un lancio dentro l’area, Perricone stacca di testa , il portiere ospite compie un miracolo sulla linea di porta, ma lo stesso attaccante è lesto ad insaccare di destro per il momentaneo 1 a 0.

La musica non cambia con la squadra locale che cerca di mettere la partita al sicuro.

Raddoppio che arriva al 35esimo: Miceli J. batte lesto una rimessa laterale , Guarisco si fa trovare smarcato dentro l’area di rigore, e con una girata piazza la palla all’angolo più lontano, dove il portiere non può arrivare. Si va 2 a 0 all’intervallo.

Ripresa che inizia con gli uomini di Profumo, più propositivi, complice l’aiuto del vento, cerca qualche tiro anche dalla distanza.
Gli uomini del Presidente Galifi , di contro, rientrano un pò distratti e superficiali , forti del 2 a 0.
La partita scorre combattuta a centrocampo, iniziano le sostituzioni , e proprio su lancio del subentrato Provenzano per il Burgio , imbecca ancora Perricone che in area di rigore davanti il portiere viene atterrato, per l ‘arbitro è rigone.

La palla viene ceduta ad un giovane classe 2000 appena entrato, Virgadamo Ignazio, che si incarica della battuta.
Prende la rincorsa e con un tiro centrale insacca dopo che il portiere era riuscito ad intercettare con il piede in tuffo. 3 a 0 al 80esimo e titoli di coda, poi altre sostituzioni cosi fino al 90esimo.

C’è il tempo per assistere al 91esimo ad un capolavoro balistico degli ospiti, Cambiano da 40 metri colpisce al volo il pallore di prima ed insacca sotto l’incrocio (aiutato dal vento) , sorprendendo Buondonno , oggi poco impegnato.

Triplice fischio e 3 punti conquistati per il Burgio Sport, che si piazza in classifica dietro le big .

Domenica si osserverà il turno di riposo , ed alla ripresa il prossimo 28 gennaio,  il Burgio Sport sarà ospite della capilista dell’amico Mister Fofò Gurreri. Obiettivo play-off alla portata per gli ragazzi di Mister Miceli, ma la strada è lunga e tortuosa.

BURGIO SPORT:  Buondonno, Miceli I (Speciale) , Cusumano, Califi,, Rabante,  G. D’Anna,  Leo Virisario ( 80’ Virgaramo), Speciale  (S. D’Anna), Perricone,  Guarisco (75’ Provenzano).
ATLETICO LICATA: Nogara, Buscemi, Vitali, (Ruvio A), Cambiano, Traina, Pintacrona, Saltamaria (Antona), Pinto, Monteleone, Bona, Gibaldo. All. Gaetano Profumo.
Arbitro: Fabrizio Narcisi
Reti:  15’ Perricone, 30’ Guarisco, 75’ Virgadamo (rig), 80’ Cambiano