Un solo derby tra formazioni isolane è previsto in questo 6° turno del Girone I della Serie D.
Si tratta di Marsala-Acr Messina, due formazioni che stanno attraversando un momento difficile. Per il Palermo si prevede una trasferta delicata contro la Cittanovese mentre il Savoia sarà ospite del Roccella.
Noi abbiamo affidato i pronostici ad Agatino Chiavaro, diesse dell’Acireale, che sarà di scena sul campo del S. Tommaso, penultimo in classifica, ma reduce dall’exploit di Troina.
Al direttore sportivo granata, già direttore dell’area tecnica del Siracusa, abbiamo chiesto di parlarci della situazione dell’Acireale e delle relative prospettive.

“Sinceramente – sostiene Agatino Chiavaro – siamo molto soddisfatti di come si sia sviluppato finora il nostro campionato, in una stagione molto difficile in cui tutte le squadre sono molto bene attrezzate, rendendolo molto livellato verso l’alto, in cui non ci sono partite dal risultato scontato”.

Nel contesto del campionato come si pone l’Acireale?
“Innanzitutto non bisogna sottovalutare che con i sette punti in più, che sul campo la squadra ha conquistato, l’Acireale sarebbe al 3° posto solitario.
Purtroppo, così non è. Abbiamo subito nei momenti migliori qualche battuta d’arresto, ma abbiamo avuto la costanza e il coraggio di non mollare mai e, sia ben inteso, non molleremo mai.
La squadra si è dimostrata dal grande temperamento e di essere un gruppo formidabile. Anche senza cinque titolari del calibro di Silvestri, Orlando, Savanarola, Ba e De Felice e con ben sei under in campo la squadra di Peppe Pagana ha saputo imporsi contro il Marsala, mettendo in campo voglia, determinazione e carattere”.

L’obiettivo dell’Acireale?
“Cercare di ottenere più punti possibili e alla fine si vedrà dove arriveremo, nella consapevolezza che la squadra avrà fatto in pieno il proprio dovere”.

Contro il S. Tommaso?
“Un avversario con l’acqua alla gola rinfrancato dal successo di domenica scorsa ma noi, che saremo al completo, punteremo al massimo”.

Questi i pronostici di Agatino Chiavaro:” Biancavilla-Palmese 1; Castrovillari-Troina 1; Cittanovese-Palermo X; FC Messina -Nola 1; Licata-Corigliano 1; Marina di Ragusa-Giugliano X; Marsala-Acr Messina 1X; Roccella-Savoia 2”.

Articolo precedenteNuoto Kolymbetra, ottimi piazzamenti alla prima tappa del campionato di eccellenza
Articolo successivoAkragas – Canicattì, ritorna il derby interprovinciale di sempre