I tifosi del Licata
Il tecnico Santo Mazzullo
Il tecnico Santo Mazzullo

Cambio di programma. Non sarà più, almeno per il momento, la rappresentativa professionisti di serie C a confrontarsi giovedì prossimo con il Licata calcio, come annunciato in precedenza, ma la formazione juniores della scuola calcio Boys Licata del presidente Pino Incorvaia. Un altro stage giovanile, dopo quello svolto sabato scorso con la rappresentativa juniores di Gela composta da atleti del ’94 e ‘95, affinché il tecnico prenda visione e si renda conto degli atleti juniores locali a disposizione da cui poter attingere quegli elementi che possano tornare utili nel corso della prossima stagione in cui dovranno essere utilizzati un elemento del ’93, due del ’94 e uno del ’95. Ne consegue che la ricerca di almeno dieci elementi juniores da aggregare alla prima squadra, su una rosa di circa 24 atleti, è importante per garantire un livello qualitativo di gioco che risponda alle caratteristiche volute dall’allenatore. Sabato prossimo la Lega diramerà i nove gironi della serie D, che comprenderanno anche le formazioni ripescate e all’inizio della prossima settimana saranno diramati anche i calendari della prossima stagione. Mentre gli atleti gialloblù continuano con due sedute giornaliere la preparazione atletica e tattica, con un continuo andirivieni di atleti di cui non si conoscono i nomi, sul piano societario tutto tace. Si continua a ripetere che nei prossimi giorni sarà fatto tutto. I tifosi, intanto, chiedono chiarezza sulla società, sul prossimo programma stagionale e sui giocatori che formeranno la squadra tanto che lunedì nel corso dell’allenamento pomeridiano hanno manifestato il loro disappunto sul ritardo nella nascita della nuova società e sui nomi degli atleti.

Articolo precedenteTennis da tavolo a Seccagrande: vince Michele Bono
Articolo successivoSciacca, Tony Fornò sarà il nuovo tecnico