imageÈ notizia di pochi minuti fa che il Padova calcio avrebbe risolto i problemi riguardanti l’iscrizione in Lega Pro. A diffondere la notizia il quotidiano “ilMattino” il quale afferma come il nodo della fidejussione sia stato risolto ieri sera, Cestaro ha dato l’ok al pagamento degli stipendi arretrati, quindi Giovedì arriverà il via libera della Figc, ma si partirà penalizzati.
Di seguito quanto riportato dal predetto quotidiano sul proprio sito:

Il Padova può iscriversi al campionato di Lega Pro. In extremis, entro le 19 di oggi, termine tassativo per regolarizzare la propria posizione, la società di viale Rocco presenterà le carte che mancavano per completare la domanda alla Co.Vi.So.C. (Commissione di vigilanza sulle società calcistiche), che a quel punto darà (giovedì) il suo o.k. all’ammissione al campionato di terza serie. La schiarita definitiva è giunta ieri sera, quando Diego Penocchio si è presentato in una banca cittadina per ottenere la fidejussione di 600 mila euro richiesta a garanzia della solidità economica del club, documento senza il quale l’esclusione del Biancoscudo dal calcio professionistico sarebbe stata automatica.
Ora, nonostante i tempi strettissimi, tutto è nelle mani di Marcello Cestaro e della Unicomm: è da Dueville infatti che deve partire oggi l’ordine di pagamento degli stipendi di marzo e aprile ai tesserati (giocatori e staff tecnico), altro passaggio-chiave per avere il “via libera” da Roma. I bonifici, che dovranno essere certificati dalla Deloitte & Touche tramite pec, sono pronti, basta la fotocopia dell’avvenuta emissione per completare il fascicolo da consegnare a Roma. Una corsa contro il tempo che alla fine dovrebbe essere coronata da successo, altrimenti 104 anni di storia calcistica spariranno d’incanto. Un’ipotesi che lo stesso Cestaro non ha mai voluto prendere in considerazione, sebbene ci abbia messo molto del suo per arrivare sino a questo punto.