volley 3L’Akragas Volley e’ tornata ad allenarsi a pieno regime, in diverse strutture della provincia, tra Porto Empedocle, Aragona e nella frazione di Fontanelle, per preparare nel migliore dei modi il prossimo e impegnativo turno del campionato di B1. Per la nona giornata d’andata, la squadra biancoazzurra del neo allenatore Valerio Lionetti giochera’ in provincia di Brindisi a San Vito dei Normanni contro la locale formazione della Cedat 85, penultima con 4 punti in classifica. L’Akragas Volley è quinta con 15 punti, a sei lunghezze dal primo posto, occupato dalla Pallavolo Marsala. Il sestetto agrigentino e’ reduce dal successo “casalingo”, nella palestra di Aragona, contro il Casal de Pazzi Roma, 3 – 1. Il primo allenatore dell’Akragas, al termine del successo contro le romane, ha dichiarato: “Era importante vincere per iniziare bene il mio nuovo lavoro con la squadra. Contro le romane non e’ stata una bella partita. Vi sono stati tanti errori, ma ho ammirato e apprezzato il carattere della squadra, soprattutto nel quarto set dove le ragazze sono state bravissime ad annullare tre set point alle avversarie, per poi vincere 26-24. L’Akragas e’ un’ottima formazione, che deve ancora migliorare in alcuni fondamentali. Ci impegneremo per risolvere i problemi e disputare un torneo di vertice”. Soddisfatto della prestazione dell’Akragas Volley anche il dirigente Antonino La Valle che afferma: “Abbiamo interrotto la striscia negativa di tre sconfitte consecutive. La squadra ha reagito benissimo al momento difficile e ha offerto una buona prestazione contro un sestetto giovane si’, ma molto affiatato e con delle buone individualita’. Molte atlete del Casal de Pazzi Roma, infatti, fanno parte della nazionale under 18. Ringrazio anche l’amministrazione comunale e il pubblico di Aragona, e i tifosi per il sostegno all’Akragas Volley. Il nostro augurio e’ quello di poter tornare a giocare il prima possibile nella nostra “casa”, al palasport “Pippo Nicosia”, per limitare al massimo i disagi allo staff tecnico e alle atlete”.