Gli Esordienti dell'Athena
Gli Esordienti dell'Athena
Gli Esordienti dell’Athena

Grande successo, e boom di partecipanti, per il campionato nazionale giovanile Csen di calcio, organizzato per il quarto anno consecutivo a Rossano Calabro da Amabile Bonafede e da Salvatore Rizzo, nell’ ordine  responsabile nazionale allo sport e presidente dello CSEN Sicilia, l’evento ha fatto registrare la presenza di ben 80 squadre e la massiccia partecipazione di ben 1200 atleti, sugli scudi le squadre agrigentini che sono stati protagonisti in diverse categorie.

– Nella categoria «Piccoli Amici», il Città di Ribera “gli amici di Daniele” di Francesco Talluto, in finale, ha battuto la squadra calabra  dello Sporting club Corigliano per 1-0. Terzo posto per l’Athena di Gero Falci che nella finalina tutta agrigentina col Favara 93 di Michele Bellavia ha avuto la meglio, ottimo piazzamento anche per la Trinacria Porto Empedocle.

I Piccoli Amici del Ribera
I Piccoli Amici del Ribera

 Nella categoria «Pulcini» ancora un terzo posto dell’ athena che ha prevalso nella finale di consolazione su il forza ragazzi Rino Gattuso di Schiavonea.

Nel settore «Esordienti a 7» Il città di Ribera dopo una finale a cardiopalmo deve arrendersi nei minuti finali alla squadra pugliese del Maglie 2000. Buono anche il torneo dell’ Invicta Amagione del presidente Lillo Fregapane che ottiene il premio Fair Play.

Nella categoria «Esordienti a 11» exploit dell’ Athena di Giovanni Sorce, che nella finalissima dopo aver recuperato lo svantaggio iniziale vince ai calci di rigore sul Renzo Lo Piccolo di Terrasini.

Alla fine gloria personale per tanti atleti agrigentini:

– Nella categoria miglior giocatore: Alessandro Pontillo (Città di Ribera) Lorenzo Di Marco (Athena) Giuseppe Di Salvo (Città di Ribera)

I premiati
I premiati

– Nella categoria miglior portiere:  Alfonso Rizzuti (Miglior portiere) Matteo Costantino (athena) Alessandro Marturano (Città di Ribera)Lorenzo Di Marco (Athena)

Nella categoria baby: Leonardo Rosapinto (Trinacria) Mattia Talluto (Città di Ribera) Salvatore Castronovo (Pro Favara 84) Angelo Puccio (Favara 93) Flavio Dispensa (Invicta)

Miglior giocatrice: Miriam D’amico e Ester Carlisi dell’invicta amagione.

 «Siamo molto soddisfatti per la massiccia partecipazione di tanti atleti agrigentini – ci dicono sia Amabile Bonafede che Salvatore Rizzo – per alcune squadre sono venuti pure i risultati per cui la soddisfazione è doppia sia per i ragazzi che per l’intera provincia. Cercheremo l’anno prossimo di far crescere la manifestazione sportiva nazionale e la partecipazione dei calciatori agrigentini».