Eccellenza. Akragas – Folgore 1-1, ma che fatica !

Si ritorna nuovamente a giocare nel campionato di Eccellenza, dopo la lunga pausa dovuta alle decisioni del Governo nazionale nella lotta al contrasto del covid-19.

In campo Akragas e Dolce Onorio Folgore, all’esordio in questo nuovo mini girone composto da altre 8 formazioni, Mazara, Marsala, Sancataldese, Cus Palermo, Misilmeri, Marineo, Nissa e Canicattì.

La gara non decolla mai veramente. A parecchi calciatori manca il ritmo partita (ovviamente) e si vede. Sembra più che altro un’amichevole di inizio stagione, poichè al netto della buona volontà e della voglia messa in campo dai 22, che non manca mai, non si vedono grandi giocate ed i portieri non sono mai stati davvero impegnati.

Il primo tempo è scialbo è termina 0-0. Da segnalare solamente un calcio di punizione al 2°  di Bono per gli ospiti, centrale, parato senza alcun problema da Compagno. Al 21° un colpo di testa goffo di Gambino su perfetto cross di Budales dalla fascia destra, che termina lontanissimo dal palo rossonero. Al 28° una pregevole azione Budales-Biondo-Budales dentro l’area di rigore trapanese che però non regala gioie agli agrigentini per il tiro strozzato dell’esterno che termina fuori. Al 32° Akragas in rete con Sicurella che raccoglie un colpo di testa di Gambino ed esplode un forte destro sotto la traversa, ma il primo assistente alza la bandierina dell’offside. Gol annullato. 5 minuti più tardi l’Akragas ci prova dal settore di sinistra a creare pericoli con Cerra il cui diagonale da posizione defilata termina di poco alta sopra la traversa. Al 42° Biondo colpisce il palo, ma anche in questa occasione all’estroso attaccante viene fischiato un fuorigioco.

Nella ripresa, registriamo un colpo di testa in tuffo del nuovo entrato Maniscalco sul cross dalla destra di Budales, al 6° che termina alta sopra la traversa. Al 9° Spinelli ruba palla ad un avversario nella sua trequarti campo si prepara al tiro da oltre 25 metri e conclude pericolosamente di poco alto. Al 20° arriva il gol del vantaggio ospite. Su perfetto calcio di punizione di Elamroui, che di sinistro dal limite dell’area infila Compagno sotto il sette alla sua sinistra. Davvero una gran bella conclusione.

Al 33° Corso G., si divora il gol del raddoppio, svirgolando clamorosamente la conclusione a rete dentro l’area piccola. Compagno ringrazia. Sarebbe stato il colpo del KO. Al 36° Akragas in 10 per l’espulsione diretta dell’under Baio per un fallo a centrocampo che non c’è sembrato più violento di tanti interventi visti questo pomeriggio sul rettangolo di gioco dello stadio Esseneto. Ma tant’è, biancazzurri sotto di un gol e con un uomo in meno. Al 92° ancora un calcio piazzato dal limite, stavolta in favore della formazione di mister Di Gaetano (anche lui ammonito), per un ingenuo fallo di mano di un difensore ospite. Sul punto di battuta, Biondo che la tocca per Licata che libera un potente sinistro che finisce alle spalle di Ilario e regala il pareggio all’Akragas.

AKRAGAS. COMPAGNO; BAIO, LICATA, FERRANTE; BUDALES, BIONDO, SPINELLI (80° SECKAN), DI SALVO (46° MANISCALCO), CERRA (46° FRICANO); GAMBINO, SICURELLA (63° INCATASCIATO). ALL. DI GAETANO.

A DISPOSIZIONE. MARZINO, CIPOLLA, MANNINA, SPATARO, GIARDINA.

FOLGORE. ILARIO; CINQUEMANI (89° CARACCI), DE MARCO, MARINO, RALLO; CORSO G., CORSO F. (89° LICATA), BERTOGLIO, ELAMROUI; BONO (70° ABDELOUAHED), RUSTICO (53° PIZZO). ALL. SIGNORELLO V.

A DISPOSIZIONE. SIGNORELLO, CARAVONA, FIGUCCIA, BELHADI, TILOTTA.

ARBITRO. FERRARA M. della sezione di Roma 2; Assistenti CUCCI S. G. di Trapani e CRACCHIOLO R. di Palermo.

RETI. 65° Elamroui (F); 92° Licata (A).

Espulsi. 81° Baio (A).

Ammoniti. Akragas: Spinelli, Cerra, Budales, Di Gaetano (All.), Incatasciato. Folgore: Corso F., De Marco, Elamroui, Rallo.

Angoli. 3-0