Il Mazara 46 riesce a pareggiare  con Modou, il vantaggio iniziale della Nissa di Agudiak, e rallenta il cammino biancoscudato in vetta alla classifica.
Ne approfitta la Pro Favara, che superando il Castellammare per 3 – 1, e si riporta a meno tre dalla battistrada.
Una mezza battuta d’arresto per la squadra di Nicolò Terranova, che adesso sente il fiato non sono della Pro Favara, ma anche di altre tre squadre, come lo stesso Mazara 46, e la Folgore.
Anche per l’altro Mazara del neo tecnico Totò Tedesco, è stata una giornata positiva, avendo vinto sul campo dell’Aspra.
Positiva la giornata per le agrigentine di Eccellenza che hanno entrambe vinto: la Pro Favara 3 – 1 con il Castellammare, lo Sciacca 2 – 1 con il Fulgatore.

I risultati:
Aspra-Mazara 1-2
Casteldaccia-Folgore Castelvetrano 1-2
Geraci-Athletic Club Palermo 4-1
Marineo-Supergiovane Castelbuono 3-0
Pro Favara-Castellammare 3-1
Sciacca-Fulgatore 2-1
U.S. Mazara 46-Nissa 1-1
Accademia Trapani-Don Carlo Misilmeri 1-1 (sabato)