Dopo l’anno di stop per via della pandemia, l’Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro è pronto a riaccendere i motori, con la sua sesta edizione.
La manifestazione automobilistica è organizzata, ancora una volta, dalla Muxaro Corse, affiancati dal Team Palikè. Si rinnova, dunque, il sodalizio tra due realtà sempre più protagoniste nel mondo dei motori.
Lo slalom, prova del Trofeo D’Italia Sud, è inserito anche nei calendari della Coppa Slalom 5a Zona  e  del Campionato siciliano,  con  coefficiente  1,5e curato  dalla  Delegazione  Sicilia AciSport, oltre che in quello dello Challenge Palikè. Verrà assegnato, inoltre, per la quarta volta, il Trofeo Sant’Angelo Muxaro.
La gara, che si svolgerà in tre manches, andrà in scena nel weekend del 24 e 25 luglio.

La macchina organizzativa è ripartita ormai da tempo: il percorso, identico rispetto all’ultima edizione, che si dirama lungo la SP19, per 2,990 Km, e che dalle periferie si inerpica tra i birilli, sino a raggiungere le porte del centro abitato del comune, è pronto ad ospitare un centinaio di bolidi che si daranno battaglia.
La voglia di mettersi alla prova in un circuito tecnico, che presenta tratti veloci e curvoni decisamente impegnativi, è tanta, dopo un anno complicato per via della pandemia. L’apertura delle iscrizioni è prevista per il 26 giugno prossimo e si chiuderanno il 19 luglio.
Una  buona  notizia  per  tutti  i  piloti  e  per  il  pubblico,  che  vorranno  prendere  parte  alla manifestazione, seguendo le disposizioni anti covid-19, è che Sant’Angelo Muxaro è tra i paesi Covid-free.
Un incentivo in più per recarsi nella cittadina della provincia di Agrigento. E’ caccia aperta dunque a Girolamo Ingardia, che con la sua Ghipard, nel 2019 si era messo tutti alle spalle, a partire dal veterano Nicolò Incammisa, sempre presente in tutte le edizioni, che era salito sul gradino più alto del podio nel 2017. Nel 2018, invece, era stata la volta di Michele Puglisi e nel 2016 di Giuseppe Castiglione