Grande prova d’orgoglio dell’Akragas del tecnico Francesco Di Gaetano, che sul campo del Cus Palermo, sfodera una delle più convincenti prestazioni di questo torneo.
Tre punti importantissimi che proiettano la squadra verso le zone alte di classifica generale, ed in attesa del prossimo match contro il capolista Mazara.
Oramai mancano davvero pochissime gare alla conclusione della regular season, ed occorre guardare ai prossimi triangolari, il cui esito potrebbero regalare la sospirata serie D.
Ritornando alla gara di Palermo, il risultato finale non ammette discussioni, anche se due dei quaddro gol sono arrivati dagli undici metri.
Entrambi sono stati ineccepibili, ed in occasione del secondo, è stato espulso Cardella per fallo da ultimo uomo.
La prima rete porta la firma di Biondo su atterramento di Budales, la seconda quella di Cipolla per atterramento di Sicurella.
le altre due sono opera del capitano biancazzurro Giuseppe Gambino, la prima su assit di Seckum, la seconda con un tiro perfetto all’angolo del portiere palermitano.
All’appello mancano tre gare: con il Mazara ed il Marsala all’Esseneto ed infine fuoricasa con l’Oratorio Marineo.

CUS PALERMO: Mortillaro, Ficarra, Russo, Cardella, Federico (75’Alioto) D’Amore, Carollo, Cardinale (65′ Terrasi), Nuccio (65′ D’Amico), Roselli, Mazzola (53′ Namio). A disp.: Crisafulli, Liga, Mamone, Vitrano. All. G. Ferrara

AKRAGAS: Compagno; Cipolla, Giardina (83′ Sodano), La Spina (71′ Spataro); Bulades, Biondo, Spinelli (28′ Cerra), Incatasciato, Candela (81′ Violante); Gambino, Sicurella (68′ Seckan). A disp.: Marzino, Fricano, Villa, Acsante. All. Di Gaetano.

ARBITRO: Coppola di Castellammare di Stabia
Reti:
33′ rig. Biondo, 63′ rig. Cipolla, 80′ Gambino, 85′ Gambino
Espulso: 
Cardella per un pugno in pieno viso, in area, a Sicurella