Kathryn Daigneault. 1^ classficata donne

XXIV Maratona di Palermo. Vince Kisorio Kimeli (Fotogallery)

E’ il keniano Kisorio Hosea Kimeli ad aggiucarsi la XXIV edizione della Maratona di Palermo, con un più che soddisfacente 2h 19’35”, davanti al connazionale Kagia Samson Mungai giunto al traguardo con un distacco di 7’13”. Non male visto che i due già dopo i primi km di gara avevano fatto il vuoto dietro di loro. Al primo passaggio all’interno del parco della favorita, al ritorno dal giro tra le bellezze del centro storico del capoluogo, esattamente al km 16, la coppia di testa aveva acquisito un vantaggio sul terzo, di più di 12′, a testimonianza dell’andatura notevole oltre al ritmo impresso alla loro gara che alla fine ha pagato in termini di risultato. 3’18” e 3’28” rispettivamente la media al km per i due primi classificati.

Terzo posto per l’italiano Cristiano Favaro (1° SM 45), dell’Amatori Atl. Chirignago, che ha chiuso con un crono di 2h 40’26”. Tra i vincitori di categoria, Filippo Lo Piccolo (1° SM 35) dei Monti Rossi Nicolosi, Mario Piraneo (1° SM 40) Atl. Bagheria, Antonino Diliberto (1° SM 50), primo Belga classificato, ma di famiglia originaria di Lercara Friddi, che ha chiuso con il tempo di 3h 05’58”.

Tra le donne, il primo posto assoluto è andato appannaggio della neozelandese Kathryn Daigneault, che ha concluso in 3h 31’36”. Seconda la maltese Karen Xerri, terza l’italiana Lara La Pera, dell’A.S.D. Marathon.

Più di 1.450 partecipanti alle due gare. In 418 hanno partecipato alla Maratona percorrendo i canonici 42 km. Il resto ha dato vita alla mezza maratona, percorrendo i 21 km del percorso blu. Partenza ed arrivo all’interno dello Stadio delle Palme, alle spalle del Parco della Favorita.

Tra gli agrigentini, buona prestazione per Giacomo Cammalleri, del G.S. Valle dei Templi, giunto 23esimo assoluto nella mezza maratona con il tempo di 1h 25’19”, così come bene ha fatto Edna Caponnetto che ha chiuso i 21 km con il tempo di 1h 27’57”, terza assoluta tra le donne, 1^ di categoria negli SF 45.

A seguire la fotogallery