Giuseppe Tarantino_PokerClub Live SeriesC’erano proprio tutti al Casinò de la Vallée. Le PokerClub Live Series hanno attirato non solo il gotha del tavolo verde, ma anche celebrity e atleti pluridecorati, come Pamela Camassa, Filippo Bisciglia e Luigi Mastrangelo. Giuseppe Tarantino, classe 1982 e impiegato alle Poste, ha avuto l’onore e l’onere di giocare spalla a spalla con loro, dando filo da torcere anche a Max Pescatori, l’unico italiano a vincere ben due mondiali di poker sportivo, e l’intramontabile Carlo Braccini, un esempio per tutti i giovani che si accostano al Texas Hold’em. E con un investimento di appena 5 euro, il giovane menfitano, grazie alle sue abilità di gioco online, si è guadagnato l’iscrizione al torneo e un bel rimborso spese per permettergli di partecipare. E pensare che il primo classificato ha portato a casa ben 45mila euro. A Tarantino non è andata così bene, ma essere lì è stato già un grande traguardo.

“Gioco a Texas Hold’em dal 2007. Come tutti ho iniziato online – racconta Tarantino – man mano mi sono appassionato sempre di più, soprattutto grazie alla piattaforma di gioco online PokerClub Lottomatica, che permette di partecipare a tornei accessibili a tutte le tasche e che mettono in palio la partecipazione a veri e propri eventi dal vivo, per sfidare i migliori giocatori professionisti in circolazione e con montepremi da capogiro. Nel 2012 mi sono trasferito a Bologna, ho iniziato a lavorare per le Poste, mi sono sposato e sono anche diventato papà di una splendida bambina. La mia passione per il poker sportivo, che non è assolutamente gioco d’azzardo, ma uno sport al pari del calcio o del ping pong (con campionati, classifiche, squadre, regolamenti etc.), è cresciuta sempre di più e con essa anche le mie prestazioni. Ed è così che sono arrivato al Gran Final delle PokerClub Live Series di Saint Vincent, giocandomela con gli stessi professionisti che stimo e che fino a qualche mese fa vedevo in tv. Una vera soddisfazione!”.

Articolo precedenteNocerina esclusa dal campionato di Lega Pro
Articolo successivoSerie D, una giornata a Vindigni. Fuori Ernesto Russello sino al 19 febbraio