Sport in comune 2018, una giornata all’insegna dello sport e delle cultura paralimpica, un successo di partecipazione a Ravanusa la manifestazione denominata Sport in comune 2018  organizzata dalla delegazione provinciale del CIP di Agrigento e dall’INAIL, interessante ed affollata la prima parte svolta presso la sala conferenze della biblioteca comunale, alla presenza delle scuole primarie e secondarie del circondario.

Ad aprire la manifestazione il delegato provinciale del Comitato Italiano Paralimpico Giancarlo La Greca che oltre a presiedere la manifestazione ha anche illustrato la nuova riforma che rende il CIP ente di diritto pubblico, sono intervenuti Lina Russo ( Direttrice delle biblioteca) i sindaci di Ravanusa e Campobello di Licata Carmelo D’Angelo e Giovanni Picone, il Presidente del consiglio comunale di Ravanusa Vito Ciotta, il presidente regionale dell’ACSI Sicilia Salvatore Balsano, il direttore provinciale dell’INAIL Sergio Prestamburgo,  Giovanni Valenza per l’istituto superiore Saetta Livatino, il preside dell’ITC A.Manzoni Francesco Provenzano che si è inoltre soffermato sull’esempio e sull’esperienza fatta dall’istituto nel progetto SID (Sport Innovazione e Disabilità) dove in un unico progetto si sono racchiusi i temi principali come la Disabilità, lo sport, l’integrazione e la cittadinanza attiva, Flavia La Greca Baby sindaco di Ravanusa, Noemi Falletta volontaria presso un centro che ha portato la personale testimonianza, infine gli interventi degli atleti paralimpici Vincenzo Amata vice campione Italina ipovedente di mezza maratona e Maurilio Vaccaro azzurro di para dressage, a margine della mattinata è stato anche presentato il concorso “Con lo sguardo nel cuore” dalla presidente del Centro Amico Gina Noto.

Seconda parte pomeridiana all’insegna dello sport presso gli impianti sportivi comunali con incontri, giochi, gare ma soprattutto un clima di festa che ha visto la partecipazione di tutti i ragazzi, impegnati nelle discipline come tennis tavolo, atletica, tennis e calcio, alla fine premiazione di tutti i centri partecipanti e medaglia ricordo a tutti i ragazzi.