Anche sul campo della Gioiese, fanalino di coda del Girone I della Serie D, il Trapani si conferma squadra schiacciasassi imponendosi per 2-1 (gol di Samake al 62′ e di Balla al 70′ mentre Bollino aveva sbagliato un rigore al 28′), raggiungendo quota 91 punti in classifica (nuovo record).
Secondo, terzo e quarto posto in classifica confermati e consolidati, rispettivamente dal Siracusa (78 punti), dalla Vibonese (69) e dalla Reggina (64). Il Siracusa ha inflitto un poker di reti (4-0) alla fragile difesa dell’Akragas, con Sarao (doppietta), Maggio e Arcidiacono.
La Vibonese, grazie a un gol di Terranova, ha battuto (1-0) a domicilio il Portici, mentre la Reggina ha superato (2-0) la Sancataldese con i gol al 3’del solito Barillà e all’81’ con Provazza.
Resta in gioco il 5° posto, ultimo utile per entrare nella griglia dei play off. Se lo contenderanno l’ultimo turno di campionato, il S. Agata (52 punti), il Real Casalnuovo e l’Acireale con 51 punti.
Il S. Agata ha fatto un bel balzo in avanti battendo (1-0) nel confronto diretto, estromettendolo dalla corsa, il Ragusa, grazie a una rete realizzata al 77′ su rigore da Mincica.
Anche il Real Casalnuovo ha centrato un importante exploit vincendo (1-0) sul terreno del San Luca con un gol di Pinna.

Resta in corsa anche l’Acireale che ha superato brillantemente (3-0), anche se nel finale, il Locri con i gol di D’Alessandris,

all’80’, di De Mutiis all’89’ e di Germinio al 94′.
Bella e convincente prestazione, con relativo successo, del Licata che ha sconfitto (3-1) il Castrovillari grazie ai gol di Rotulo (doppietta) e Lanza, mentre per i calabresi ha messo la firma sul gol della bandiera Izco.
Resta da definire, per la zona rossa della classifica, l’unica gara di play out che vedrà impegnato il Locri contro il San Luca (29 punti) che giocando in trasferta contro il Canicattì, ha un filo di speranza di agguantare l’ultimo turno il Portici (32 punti) che sarà ospite dell’Akragas.
Hanno riposato Canicattì e Nuova Igea.
Nella foto MANUEL SARAO bomber del Siracusa con il presidente Alessandro Ricci