Alla presenza della stampa sportiva e dei dirigenti di numerose società siciliane sono stati resi noti i calendari dei campionati di Eccellenza e Promozione di calcio a 11, nonché della Serie C1 di calcio 5.
Nella sala conferenze della sede del Comitato Regionale Sicilia FIGC – Lnd di Ficarazzi (Palermo), il presidente Sandro Morgana ha risposto alle domande dei giornalisti ed ha poi svelato appunto i calendari della stagione 2023-24; con lui erano presenti il presidente onorario del Cr Sicilia Santino Lo Presti, il segretario del CR Sicilia Wanda Costantino e il nuovo presidente regionale Aia Michele Giordano.
“Abbiamo presentato oggi, agli organi di stampa e alle società presenti, i calendari dei campionati di Eccellenza, Promozione e serie C1 di calcio a 5 – ha sottolineato il presidente del CR Sicilia Sandro Morgana – in un clima di grande interesse e partecipazione.
Dopo una straordinaria stagione, nel corso della quale abbiamo lavorato bene e dimostrato che questo sistema vuole crescere e progredire, sono convinto che anche quest’anno sarà caratterizzato da tanta competizione e speriamo che essa risulti sana.

Auspichiamo sempre che prevalga il rispetto delle regole dentro e fuori il campo e l’educazione sportiva”.
Il massimo dirigente regionale ha poi proseguito: “La scorsa stagione è stata caratterizzata da risultati importanti per le società siciliane.
Alle due squadre – Akragas e Nuova Igea Virtus – che hanno vinto i campionati di Eccellenza, si è aggiunto anche il Siracusa e abbiamo così portato tre compagini nel campionato di Serie D, un evento che non si verificava da tempo.
Speriamo che anche questa stagione ci dia questo tipo di soddisfazioni.
Anche perché le squadre che vanno in D lasciano posti liberi in Eccellenza e così si possono esaudire i desideri di società che avrebbero le carte in regola per disputare campionati maggiori. Inoltre, abbiamo diminuito notevolmente i ripescaggi in Eccellenza e Promozione.
Adesso faremo una riorganizzazione dei campionati di Prima e Seconda Categoria, perché ci sono tante domande di ammissione. Questo ci darà la possibilità di ridisegnarne meglio la mappa così da ricostituire la base piramidale. Credo che procediamo bene, questa è la strada giusta”
“A tutti rivolgo – ha poi concluso il Morgana – gli auguri per una grande stagione, con l’auspicio che ognuno possa avere le soddisfazioni che merita e che spera”.