Marco Aprile

Dopo quattro giornate di campionato va in doppia cifra il Kamarat di Marco Aprile, che, assieme al Raffadali, occupa la seconda piazza del girone A del campionato di Eccellenza, alle spalle della corazzata Akragas. Un inizio di campionato più che soddisfacente per i biancazzurri del presidente Francesco La Magra, che grazie ad una oculata politica e alla grande competenza del ds Vincenzo Mangiapane, sono riusciti in questo primo scorcio di campionato a portare il Kamarat nelle condizioni di disputare un campionato di rilievo. La vittoria conquistata al « Nino Lombardo Angotta di Marsala » non fa una grinza per la voglia e la volontà di vincere messa in campo da Pirrotta e compagni. Ed è stato proprio lui, il piccolo grande bomber Filippo Pirrotta a bagnare il suo esordio con la maglia del Kamarat con la rete della vittoria.
«Avere Pirrotta a Cammarata credo sia un vero e proprio lusso – dice il ds Vincenzo Mangiapane – lui è uno di quei giocatori che fanno la differenza. La forza di questo Kamarat è sicuramente il gruppo e il grande lavoro che mister Aprile sta facendo svolgere alla squadra. Siamo stati bravi a riscattare subito il pareggio interno contro la Sancataldese. A Marsala ho visto un Kamarat deciso e determinata. La squadra meritava di chiudere molto prima il discorso vittoria».
In casa Kamarat tutto sembra girare per il verso giusto e da questo pomeriggio, con la ripresa della preparazione, capitan Marco Di Piazza e compagni rivolgeranno il pensiero all’Alcamo, prossimo avversario dei cammaratesi allo stadio dei Salaci. Un’altra sfida ad alta tensione per i ragazzi di Aprile, contro una squadra dal dente avvelenato per la sconfitta interna subita ad opera del Mazara.

Articolo precedentePallavolo Aragona, al via la preparazione del settore giovanile
Articolo successivoRibera, solo rabbia per la sconfitta di Cosenza al 91′