Andrea Tummiolo, tra i migliori del Ribera
Il portiere crispino Sciara
Il portiere crispino Sciara

EMPEDOCLINA:  Pullara, Zambito G., Mazzara (60’ Loggia), Gibilaro, Monachello, Morreale N., Morreale G. (73’ Ferrara), Di Salvo, Zambito V., Gallo, Castaldo (78’ Nobile). All. Sclafani.

RIBERA: Sciara, Biondo, Maggio (60’ Indelicato), Tummiolo, Campanella, Impiccichè, Calvaruso, Mancino (88’ D’Azzi), Giaretti, Martorana (78’ D’Ambra), Campisi. All. Talluto.

Arbitro: Spagnolo di Reggio Emilia.

Reti: 20’ Mazzara (autogol), 30’ Monachello, 54’ Giaretti, 70’ Martorana.

Andrea Tummiolo, tra i migliori del Ribera
Andrea Tummiolo, tra i migliori del Ribera

Niente da fare per l’Accademia Empedoclina contro il forte Ribera, che si aggiudica per 3-1 al “Collura” il derby agrigentino del campionato di Promozione contro la volenterosa giovane formazione di Accursio Sclafani. Partenza sprintata per la formazione di Ciccio Talluto, che nei primi venti minuti imprimeva al match un ritmo molto alto. Al 20’ i biancocelesti si portavano in vantaggio grazie ad una sfortunata deviazione nella sua porta di Mazzara su tiro di Calvaruso, che era stato pescato sulla destra da un traversone di Martorana. Al 30’ il pareggio di Monachello, che sfruttava al meglio uno schema su calcio d’angolo e con un colpo di testa superava Sciara. Nella ripresa il Ribera era ancora più determinato e al 54’ Davide Giaretti (al nono goal stagionale) realizzava il 2-1 su un perfetto cross di Calvaruso, che aveva saltato sulla destra Mazzara. Al 70’ la rete del 3-1 riberese realizzata da Vincenzo Martorana con un tiro in diagonale che non ha lasciato scampo a Pullara. Tra i migliori in campo nel Ribera hanno giganteggiato il play maker Andrea Tummiolo, Carlo Calvaruso e Martorana. Tra gli Empedoclini si sono distinti i giovani Castaldo e Gibilaro. Per il Ribera ancora un’altra convincente vittoria e un primo posto più che meritato in attesa del match di domani del Mussomeli a Santa Croce Camerina. Per l’Accademia Empedoclina una battuta di arresto che ci può stare vista la forza della squadra avversaria, ma da domenica prossima sarà vietato sbagliare.

Articolo precedenteL’Atletico Campofranco battuto a Mondello, 2 a 4, dalla scatenata Parmonval
Articolo successivoLa lista dei convocati della Vibonese di Fofò Ammirata