franco ciani«Abbiamo fatto una partita tosta, solida. Ancora una volta abbiamo sciupato il vantaggio andando poi a giocare la partita punto a punto, ma è vero anche che per la prima volta finiamo avanti. Abbiamo vinto la terza partita consecutiva e questo è un segnale di crescita. Per quel che riguarda la panchina, dispiace che qualcuno non giochi dopo aver lavorato in maniera intensa tutta la settimana, però credo che complessivamente stiamo crescendo nel rendimento e nell’intensità della squadra. Riusciamo a reggere meglio le rotazioni. Stiamo lavorando per tornare alle belle rotazioni e divisioni di responsabilità di una volta». A parlare è coach Franco Ciani, allenatore della Fortitudo Moncada Agrigento, dopo la gara vinta domenica in casa dai biancazzurri contro la Enegan Firenze. «Non siamo riusciti a preparare la partita come di consueto – ha continuato il coach – perché, per le vicissitudini di Firenze, non avevamo ben chiari gli equilibri, le rotazioni e le novità in casa degli avversari. La nostra capacità di prendere un vantaggio consistente subito è stato l’aspetto più importante per gestire una partita da non dovere recuperare con affanno». La Fortitudo Moncada Agrigento tornerà sul parquet domenica pomeriggio, nel campo dell’Acmar Ravenna. «Sarà un bel test, – dice infine l’allenatore sulla prossima gara – contro una squadra simile a noi, nel senso che ha conservato buona parte del gruppo dell’anno precedente, con l’innesto di un solo americano».

Articolo precedenteNuoto, gare regionali CSAIN alla piscina di Villaseta
Articolo successivoContinua il momento positivo della Colleverde calcio