Zambito festeggiato dai compagni dopo il vantaggio
Zambito festeggiato dai compagni dopo il vantaggio

Empedoclina: Pullara, Zambito G., Di Mazzara, Gibilaro (62’ Ciulla), Scuderi, Morreale N., Morreale G. (73’Loggia), Di Salvo, Zambito V., Gallo, Castaldo.  All. Sclafani.

S. Racalmuto: Amella, Giardina, Vinci, Giaconia D., Cammarata, Milanesio, Augeri(46’ Sciarrino), La Terra (46’ Giaconia G.), Carbonaro (90’Craparo), Augello, Del Popolo. All. Sferrazza.

Arbitro: De Luca di Palermo.

Reti: 17’ Zambito V., 60’ Carbonaro.

Salomonico e giusto pareggio, 1-1, tra Accademia  Empedoclina e Sporting Racalmuto. Nel primo tempo sono gli empedoclini a giocare meglio tanto da portarsi in vantaggio al 17’ con Vincenzo Zambito bravo a capitalizzare di testa un cross dalla destra di Giuseppe Zambito. Nella ripresa la metamorfosi dei ragazzi di Sferrazza, che rientravano in campo con ben altro piglio. Al 60’ il pareggio di Carbonaro su perfetto contropiede. A quel punto il match diventava interessante e nonostante gli ospiti fossero rimasti in 10 contro 11 sfioravano con Peppe Giaconia il vantaggio. L’Accademia Empedoclina aveva la sua buon occasione per riportarsi in vantaggio, ma il tiro di Di Salvo si stampava sul palo. In definitiva un pareggio che ha accontentato un po’ tutti.

Articolo precedenteSciacca calcio, c’è un nuovo presidente. Pari interno con il Comiso
Articolo successivoAkragas Volley in campo contro l’Orizzonte Tremestieri