Il diesse Totò Sciortino
Il diesse Totò Sciortino

Sabato pomeriggio, l’Empedoclina dovrà giocare la gara interna del “Collura” a porte chiuse. Tutto nasce dal distacco di un intonaco della tribuna centrale, per cui i tifosi granata dovranno disertare questa partita che potrebbe regalare la terza vittoria di fila. Intanto, il tecnico Accursio Sclafani ha completato la preparazione, insistendo ul modulo 4-3-3 che ha dato sinora dei risultati positivi. Per questo anticipo tanto atteso, è previsto il rientro di Vincenzo Nobile che ha scontato la giornata di squalifica, mentre Andrea Di Salvo rientrerà in occasione della prossima gara  esterna del 3 novembre (domenica 27 ottobre l’Empedoclina osserverà un turno di sosta), con lo Jobbing  S.Croce.  “Dopo le due ottime vittorie conseguite con Aragona e Real Biscari, – commenta il diesse Totò Sciortino – il nostro obbiettivo è quello di centrare il tris. Ma attenzione a questa compagine di Caltagirone, che sinora, ha dato filo da torcere a tutti. I nostri ragazzi si sono allenati bene tutta la settimana e questo mi induce ad essere ottimista”.

Questi i calciatori granata convocati:
Pullara, Arrigo, N.Morreale, Scuderi, Monachello, G.Zambito, Di Giovanni, Provenzano, Ferrara, Mazzara, Castaldo, Nobile, Gallo, Passarello, G.Morreale, V. Zambito, Ciulla, Gibilaro.

Articolo precedenteEccellenza, ecco le terne arbitrali della giornata
Articolo successivoAkragas, si dimette Francesco Nobile. Ecco le motivazioni