Condividi

Si ricomincia, tutto da rifare. Si inasprisce la lotta al vertice in entrambi i gironi dove tutto è ancora possibile.
Nel GIRONE A, ad esempio, sembra interessare soltanto tre squadre, ovvero Troina, Paceco e Folgore che, in questo turno giocheranno tutti in casa, rispettivamente contro Mazara, Licata e Riviera Marmi.
In coda il Terranova, dopo tre rinunce, riprende a giocare (veramente assurdo). Per presentarci i pronostici abbiamo invitato il digì del Troina, l’esperto Claudio Cammarata, che nella sua lunga carriera, tra il ruolo di segretario generale e digì ha svolto il suo compito per la Leonzio, l’Atletico Catania, Fermana, Sambenedettese, Ragusa, Paternò, con il Catania per ben13 anni dei quali 8 in Serie A.

“Questo – afferma Claudio Cammarata- , che per la Federazione ha svolto pure il ruolo di delegato alla sicurezza – è un campionato molto bello ed equilibrato in cui nessuna partita è dal risultato scontato”.

-Il ruolo del Troina?
“Sicuramente da protagonista, con l’obiettivo del salto di categoria. Questo è un periodo in cui il fenomeno Troina ha investito tutto il paese, dove sembra che i tutti i vari problemi siano passati in secondo ordine. Senza contare che, dopo la conquista della Coppa Italia regionale, attraverseremo per la prima volta nella storia, lo Stretto, con le intenzioni di giocarcela fino in fondo”.


-Dopo 21 giornate di campionato avete raggiunto al comando della classifica il Paceco.
“Un inseguimento coronato da successo ma non dobbiamo fermarci perché, oltre il Paceco, ci sono pure la Folgore, ma anche Riviera Marmi e Alcamo che, dopo avere perso entrambi in casa contro il Troina, sono un tantino attardati”.


-Domenica ospiterete il Mazara.
“Squadra tosta che verrà a chiudersi ma noi puntiamo esclusivamente ai tre punti”.
Questi gli altri pronostici:” Folgore-Riviera Marmi X; Mussomeli-Parmonval 1X; Nissa-Dattilo 1X; Paceco-Licata X2; Pro Favara-Alcamo 1X; Marsala-Campofranco 2; Terranova-Castelbuono 2”.


Novità nel GIRONE B : sono rientrati ai loro posti l’allenatore Giuseppe Anastasi e tutto lo staff tecnico, mentre l’allenatore Natale Serafino, considerato l’assurdo ritorno in campo del Terranova, non può essere tesserato dal Rosolini, come era stato annunciato.
Un turno particolarmente infuocato per gli scontri in programma, tutti di altissimo interesse, soprattutto per quanto riguarda il vertice della classifica.
Sono previsti infatti Acireale-Giarre (rinviato a lunedì ore 15), Belpasso-Biancavilla (sabato), Pedara San Pio-Palazzolo (ore 14.30), Pistunina-Taormina (sabato), Avola-Viagrande, Rocca di Caprileone-Milazzo, Rosolini- S. Agata e Scordia-Torregrotta.
Nella foto CLAUDIO CAMMARATA del Troina