Ultima campanella per una forse improbabile rimonta per il Biancavilla che ospita nel big match della giornata la capolista Città di Messina. Anche per gli altri inseguitori però non sono previsti impegni facilmente abbordabili. Infatti, il S. Agata ospita il Giarre, mentre lo Scordia riceve il Rosolini dell’ex Natale Serafino, che per la prima volta affronta la sua ex squadra da avversario.

“Non si possono dimenticare – afferma con una certa emozione Natale Serafino, che ha guidato anche Battiati, Nicosia, Ragazzini Generali e Terranova – quattro stagioni vissute con intensità, fatte di gioia e anche di delusioni. Quattro anni che resteranno per sempre nella mia mente e fanno parte importante del mio bagaglio di esperienza e di crescita professionale e non solo”.

– Con il Rosolini?
“Abbiamo ancora un lumicino acceso, anche se difficile da raggiungere ma, finché la matematica ce lo consente, ci speriamo sempre”.

– Che partita ti aspetti a Scordia?
“Affronteremo la squadra che a livello di organico e di staff tecnico è la migliore in assoluto. Quindi impegno improbo; ci vorrà tanto cuore e tanta voglia di ben figurare da parte dei miei”.

– Chi lo vincerà il campionato?
“Avevo pronosticato il Biancavilla, però la realtà e i fatti dicono che il Città di Messina sta meritando ampiamente in quanto protagonista di un campionato straordinario”.

– Per i play off?
“S. Agata, Biancavilla e Scordia si batteranno per le migliori posizioni, mentre Giarre, Paternò e il mio Rosolini se la giocheranno per l’ultima poltrona utile con il Camaro”.

Questi i pronostici di Natale Serafino:
”Atletico Catania-Avola 1; Biancavilla-Città di Messina 1X; Camaro-Adrano 1; Ragusa-Catania S. Pio X2; S. Agata-Giarre 1; Pistunina-Paternò X2; Real Aci – Caltagirone 1X”.

Il programma del GIRONE A:
Campofranco-Monreale, Casteldaccia-Alcamo (sabato), Canicattì-Cus Palermo, Licata-Mussomeli, Marsala-Kamarat, Caccamo-Dattilo, Parmonval-Mazara (sabato), Pro Favara-Castelbuono”.
Nella foto mister NATALE SERAFINO