558559_360847203957324_1679687396_n-280x180

Rivoluzione in casa Città di Messina. Il sodalizio peloritano ha ufficializzato infatti la separazione dal tecnico Gaetano Di Maria ed a stretto giro sono arrivate anche le dimissioni, non ancora ufficializzate dalla società, del direttore sportivo Ciccio La Rosa, da sempre molto vicino all’allenatore messinese.

La squadra è stata momentaneamente affidata al vice Antonino Panarello, da calciatore bandiera dell’Igea Virtus, accomodatosi più volte in panchina nell’ultimo biennio in occasione delle squalifiche di Pasquale Rando e del suo successore, di cui è stato fidato collaboratore. Potrebbe essere un “traghettatore” in attesa della designazione del nuovo allenatore. Per la successione l’ipotesi più suggestiva è legata al messinese Antonio Venuto, grande protagonista della scalata con il Milazzo, condotto dalla Promozione alla Seconda Divisione ed infine ai play-off per la promozione nell’ex C1. Per lui fin qui un anno sabbatico, successivo alle esperienze nella “Primavera” della Reggina e poi nell’Hinterreggio, dove rilevò proprio il posto di Di Maria. Venuto rifiutò comunque alcune proposte giunte dalla D proprio in attesa di un eventuale ritorno tra i professionisti.

Nelle ultime ore anche il direttore sportivo Ciccio La Rosa ha annunciato che la sua avventura al Città di Messina è giunta al capolinea: “A mio avviso non c’erano più i presupposti per potere continuare. Già prima dell’ultima gara con il Rende (recuperata mercoledì scorso, ndc) avevo annunciato questo mio intendimento alla proprietà”.

Dal Sito Messina Sportiva