Alla finalissima della Fase Nazionale del Campionato Juniores, approda la compagine laziale del Tor di Quinto, che dopo essersi aggiudicata la gara di andata per 2 – 0, si ripete al “Carlotta Bordonaro” con le stesso identico risultato.
Una doppietta di Gianluca Libertini (il migliore dei laziali), infrange i sogni dei ragazzi del tecnico Luigi Giordano, che nel momento più importante della gara, si sono, forse, sbilanciati per cercare il gol che avrebbe sbloccato il risultato.
Il numero 10 del Tor di Quinto, in entrambe le marcature ha meritato gli applausi dello sportivissimo pubblico biancorosso.
Infatti, dopo un primo tempo, durante il quale si sono sprecate diverse palle-gol per passare in vantaggio, nei secondi 45’ minuti, subivano la marcatura, al 68’, la prima marcatura di Livertini, che replicava all’87’.
Da questo confronto, il Canicattì ne esce a testa alta, anche perchè mai era riuscito ad andare così in alto. Non bisogna dimenticare che la compagine biancorossa è tra le quattro squadre juniores finaliste d’Italia.
Per quanto riguarda il Tor di Quinto, per la seconda volta consecutiva approda in finale, pronta a confermare il titolo conquistato lo scorso anno.
Ricordiamo, infatti, che il Canicattì si è confrontato con in campioni in carico di categoria.

CANICATTI’ Di Paola 6, Baldarelli 6 .5 (31’st  Vaccarello sv) Montana Lampo 6, Sardone 6.5, Attardo 6 (1’st Inglimma 6), Caronia 6.5, Onolfo 5.5 (26’st Giardina 5.5), Greco 6, Coniglio 6 (9’st Morreale 5), Bellomonte 5 (43’st Calà sv), Condello  5.5 PANCHINA Todaro Tilli, Caico, Calà ALLENATORE Giordano

TOR DI QUINTO Carolis 6.5, Pellegrini 6.5, Corsetti 6.5, Staffa 6.5, Papa 7 (25’st Celesti 6), Cancrini 7, Acanfora 6.5, Mattei 6.5 (30’st Pitzalis), Russo 6 (36’st Matera sv), Libertini 8 (41’st  Berardelli sv), Muscuso 6 (16’st Timperi 6) PANCHINA Natali, Pitzalis, Berardelli, Spizuoco, Matera ALLENATORE Moretti

ARBITRO: Enrico Gigliotti di Cosenza
ASSISTENTI: Luigi Di Benedetto e Roberto Basile di Crotone
4° ASSISTENTE: Antonio Monesi di Crotone

RETI: Libertini 23′ e 40’st