Casteltermini. C’era il pubblico delle grandi occasioni oggi a Castelrtmini per un Campofranco chiamato a riptere la prestazione3 e il risultato di domenica scorsa a Mazara, ma oggi gli uomini di mister Restivo sono stati beffati in pieno recupero e per di più hanno giocato gli ultimi 5 minuti del primo tempo e tutta la ripresa in dieci per l’espulsione di Kouyo per un fallo su Vito Lupo che, pare avrebbe provocato il difensore ivoriano del Campofranco. Il fallo non è stato visto dall’arbitro ma segnalato dal suo assistente. Questo episodio ha certamente condizionato la gara degli uomini di mister Restivo che però hanno giocato alla pari anche con l’uomo in meno. Ma il Kamarat alla fine ha legittimato la vittoria con delle azioni più pericolose di quelle del Campofranco anche se Lo Nardo non ha dovuto fare nessun intervento degno di nota. La gara inizia con un gol annullato al 5’ a Costa per fallo di mano, ma ai più è parso che il pallone sia battuto sul petto dell’attaccante del Campofranco. Al 6’ è il Kamarat che ha una buona occasione con Margarini, para Lo Nardo. Punizione dai 20 metri per il Kamarat che reclama un mani in area della barriera, ma l’arbitro non è di questo avviso. Due tiri di Di Leo e Lo Nigro non impensieriscono più di tanto Ilardi. Al 24’ l’azione che poteva cambiare le sorti per il Campofranco: dalla destra uno slalom di Panepinto che mette in mezzo e Costa di testa supera il portiere Ilardi ma la palla si stampa sulla traversa e torna in campo. In questa fase di gioco è il Kamarat che si porta in avanti ma i tiri di Gambino e Di Stefano vanno fuori mentre ancora su Gambino interviene con bravura Lo Nardo. Al 41’ mischia in area del Campofranco con la difesa che libera e qui succede il “fattaccio”: Vito Lupo è a terra, il Kamarat richiama l’attenzione dell’arbitro che va a consultare l’assistente e poi estrae il cartellino rosso per il capitano del Campofranco. A nulla valgono le proteste di Kouyo che chiedeva lo stesso trattamento al suo avversario per averlo provocato ripetutamente. Il secondo tempo vede le due squadre quasi timorose di attaccare e preferiscono le ripartenze. Panepinto sulla fascia è incontenibile e supera chiunque si presenti dalle sue parti, mentre il Kamarat con l’uomo in più si affida ai lanci su Margarini che al 60’ ha l’occasione per passare in vantaggio: si presenta da solo davanti a Lo Nardo che è super e mette in angolo. Polito risponde con due tiri che lambiscono il palo con Ilardi che controlla. All’87’ Panepinto supera tre avversari e sul filo della linea di fondo mette in mezzo per l’accorrente Randis che viene anticipato di un soffio in angolo dall’attenta difesa cammaratese. Quando tutto lasciava presagire il risultato di parità, un calcio d’angolo di Scrò trovava la difesa del Campofranco un po’ fuori posizione e Gambino di testa segnava facile il gol della vittoria del Kamarat. Una beffa per il Campofranco che deve recitare un po’ il mea culpa e una vittoria per il Kamarat che ha trovato nel recupero altri tre punti importanti per questo inizio di campionato. (foto Francesca Provenzano)

  • Campofranco: Lo Nardo, Provenzano, Immesi, Lo Nigro, Kouyo, Femiano (70’ Scrudato), Panepinto, Di Leo, Costa (80’ Randis), Polito, Restivo (46’ Monticelli). All. Restivo
  • Kamarat: Ilardi, Di Giovanni, Tarantino, Lupo, Scrò, Inguglia, Di Stefano (70’ Guercio), Casisa (63’Bollino), Gambino, Rappa, Margarini. All. Aprile

Arbitro Mezzarobba di Conegliano Veneto

Rete: 92’ Gambino

Note: 41’ espulso Kouyo