Foto tratta dalla pagina facebook SSD Akragas 2018

Ancora Akragas. I giganti stravincono in casa della Parmonval e sono sempre più soli in testa alla classifica di Eccellenza.

Inizia nel migliore dei modi la seconda trasferta consecutiva dei giganti che dopo il vittorioso e convincente match nel derby di Sciacca di appena 6 giorni fa, per 4 reti a zero, devono mantenere alta la concentrazione con la Parmonval che staziona nelle zone basse della classifica. Infatti gli uomini di Terranova al 18° guadagnano un penalty per atterramento di Mansour, rientrato dal doppio turno di squalifica, con ammonizione per La Mattina. Sul dischetto va Garufo, che realizza al minuto 19. Al 25° Pavisich raddoppia grazie al tap-in vincente a porta vuota sul preciso cross basso di Semenzin. Al 31° ancora un calcio di rigore sanzionato dal sig. Gennaro Decimo di Napoli, che espelle Tarantino come ultimo uomo, reo di aver colpito Pavisich pronto a calciare a rete. Sul dischetto stavolta va Mansour che al 32° spiazza Mannino e realizza la rete dello 0-3 per i biancazzurri. Alla sagra del gol non può mancare il solito Semenzin che ben imbeccato da Caccetta si invola verso l’area di rigore palermitana inseguito da un avversario che nulla può contro l’argentino che con un preciso diagonale fissa il punteggio sullo 0-4.

Il secondo tempo inizia con alcune sostituzioni. Terranova manda in campo il mediano Briones a blindare la fase difensiva e Vitelli a dare manforte a Pavisich in attacco al posto di Garufo e Semenzin. Più avanti entrerà anche Cipolla al posto di Dalloro per passare al 3-5-2. In mezzo, al 50°, Vitelli fa le prove generali per il gol. Va a battere forte di sinistro e colpisce il palo. Nemmeno un giro completo di orologio che l’attaccante mancino campano sigla lo 0-5. La gara si spegne. L’Akragas non vuole infierire e gioca prevalentemente a centrocampo affondando di tanto in tanto. Al 71° Vitelli mette in mezzo un pallone indirizzato a Mansour, ma Di Maria nel tentativo di anticiparlo scivola e mette il pallone nella sua porta. Parmonval 0 Akragas 6. Gara chiusa e 3 punti per l’Akragas che mantiene il primo posto in classifica con una media reti pazzesca, +20, grazie ai 21 gol segnati ed all’unica rete subita, nella trasferta di Casteldaccia, che in quella occasione strappo  un punto ai biancazzurri che diversamente sarebbero ancora a punteggio pieno.

Parmonval – Akragas 0-6 (0-4)

Parmonval. Mannino; Calandra, Enea, Tarantino, La Mattina, Corrao, Namio, Russo, Molinini, Caronia (K), Cincotta. All. Aldo Bellingardo (Motta, Cardinale, Gallo, Calò, Di Gregorio, Di Blasi, Armanio, Di Maria, Rappa).

Akragas. Elezaj; Baio, Barrera, Neri, Vizzini; Garufo, Caccetta, Dalloro; Semenzin, Pavisich, Mansour. All. Nicolò Terranova (Sansone, Bruno, Noto F., Briones, Noto A., Lo Cascio, Vitelli, Scozzari, Cipolla).

Arbitro. Gennaro Decimo di Napoli, coadiuvato da Giuseppe Corone di Marsala e Salvatore Nigrelli di Barcellona Pozzo di Gotto.

Reti. 19° Garufo rig. (A); 25° Pavisich (A); 32° Mansour rig. (A); 45° Semenzin (A); 51° Vitelli (A); 71° autorete Di Maria (P).

Espulso. 31° Tarantino (P).

Foto tratta dalla Pagina Facebook SSD Akragas 2018

Articolo precedenteParmonval-Akragas, gara trasmessa su canale facebook
Articolo successivoEccellenza A, due anticipi. Akragas schiacciasassi