Licata. E’ Carmelo Giordano il nuovo allenatore dell’Accademia Licata. L’accordo con il giovane tecnico originario di Canicattì è stato perfezionato nella serata di lunedì, al termine della riunione societaria a cui ha preso parte anche lo stesso Giordano. Ieri sera il neo trainer gialloblu ha diretto il suo primo allenamento. Inizia pertanto un nuovo corso in casa licatese dopo le dimissioni di Alberto Licata e l’intermezzo sulla panchina di Angelo Vecchio. Il primo contatto con la realtà licatese per Giordano era avvenuto ieri pomeriggio alle ore 18 quando ha preso conoscenza delle strutture del Dino Liotta. Il giovane allenatore l’anno passato ha guidato il Canicattì nel girone di ritorno arrivando a conquistare un ottimo quinto posto. Solo il divario superiore ai dieci punti dalla terza impedì al Canicattì la disputa dei play-off promozione. Il tecnico ha preso il patentino lo scorso mese di maggio e domenica farà il suo esordio sulla prestigiosa panchina licatese nella trasferta sul campo del Casteltermini.
Giordano è sempre stata la prima scelta del presidente Bruno Vecchio che, dopo un ultimo consulto con il direttore sportivo Angelo Curella e con gli altri dirigenti, ha sciolto definitivamente le riserve assegnandogli la guida tecnica dell’Accademia. «Con l’arrivo di questo giovane tecnico e con qualche movimento nella rosa – le parole del massimo esponente del sodalizio gialloblu – stiamo sistemando l’organico andando a colmare quelle che a nostro avviso erano le lacune. Giordano – prosegue Bruno Vecchio – l’anno passato ha fatto molto bene a Canicattì, conosce la piazza di Licata e il campionato e sono convinto che farà bene in questa avventura sulla nostra panchina».
Nella serata di lunedì sono arrivate altre due ufficializzazioni. La dirigenza ha raggiunto gli accordi anche con i centrocampisti Domenico Cannizzaro (19 anni) e Joel Koffi (20 anni), entrambi licatesi e, che hanno iniziato la stagione con la maglia del Gela. Ed è stato proprio il giovane Cannizzaro a commentare con soddisfazione l’approdo in maglia gialloblu: «E’ un orgoglio per me giocare con la maglia della mia città. Sono felice di aver trovato un gruppo di licatesi al quale sono molto legato».
Per entrambi duttilità in campo. Cannizzaro può giocare su tutta la fascia mentre Joel può essere impiegato sia da centrocampista centrale che da difensore. Dovrebbe essere questione di ore poi anche per l’arrivo di una prima punta che andrà a completare l’organico gialloblu. E’ verosimile inoltre che ci sarà qualche uscita visto che attualmente, in virtù dei nuovi arrivi l’organico dell’Accademia è extralarge. Le valutazioni andranno fatte da Carmelo Giordano, dopo aver preso visione del materiale umano a propria disposizione. L’Accademia è attualmente al sesto posto in classifica a sole cinque lunghezze dal terzo posto occupato dalla Libertas Racalmuto.
GIUSEPPE CELLURA – LaSicilia